Aspettando la Notte 2019

La Notte dei Ricercatori 2018, culminata nella grande festa del 28 settembre, è passata. Siamo al momento dei bilanci, tutti molto positivi, e stiamo già pensando come fare ancora meglio per la edizione 2019.

Un caloroso grazie da parte dei partner e dei collaboratori di Society al pubblico intervenuto, che ha riempito vie, piazze, sale e laboratori il 28 settembre sera e durante i tanti appuntamenti che hanno preceduto la Notte e a tutte le ricercatrici e i ricercatori che hanno animato le iniziative.

Nel periodo che ci separa dalla prossima Notte, prevista il 27 settembre 2019, Society non starà con le mani in mano. Ci saranno altre iniziative che verranno pubblicizzate su questo sito e sui nostri social, che continueranno ad essere attivi. Fateci sapere cosa vi è piaciuto della edizione 2018, cosa vorreste vedere nella edizione 2019 e continuate a seguirci!

 


5 dicembre 2018 – ore 20.30

LabOratorio San Filippo Neri, Bologna
Via Manzoni 5

 

1908 – 2018 | 100 Anni che non passano
L’eredità della Grande Guerra tra ricerca e innovazione

La ricerca in scena – Conferenza spettacolo

Abbiamo studiato e ricercato, inventato e creato, in questo secolo. Eppure c’è qualcosa che è rimasto tale e quale. Quanto hanno inciso 100 anni di ricerca e innovazione in ciò che usiamo tutti i giorni e in ciò che percepiamo come ‘normale’? Cosa di rivoluzionario, inimmaginabile al tempo della Grande Guerra oggi, invece, esiste?!

Ricercatrici e ricercatori lo racconteranno sfidando il tempo. 12 minuti a disposizione per ciascuno per illustrare cosa nella loro disciplina è identico a 100 anni fa, cosa è stato innovato e cosa non c’era e ora c’è, grazie anche alla ricerca dell’Università di Bologna. Dovranno essere 5 racconti veloci, brillanti e chiari. E sarà il pubblico in sala a decretare il vincitore!

A cura delle ricercatrici e dei ricercatori dell’Università di Bologna nell’ambito delle attività della Notte Europea dei Ricercatori.

Intervengono
Matteo Cerri | fisiologia
Morena Falcone | automotive
Emanuele Mandanici | geomatica
Martina Montinari | economia
Claudio Riponi | enologia

 


dal 2 dicembre 2018 al 7 aprile 2019

Museo del Patrimonio Industriale, Bologna
Via della Beverara 123

 

La Via della Seta passava per Bologna

Un ciclo di incontri, nato dalla collaborazione tra Museo del Patrimonio Industriale, CNR-ISOF (Istituto per la Sintesi Organica e la Fotoreattività), CNR-ISMAR (Istituto di Scienze Marine), Fondazione Villa Ghigi e Università di Bologna, per ricostruire, documentare e approfondire, da più punti di vista, la storia, il contesto naturale e culturale, le tecniche di lavorazione e l’utilizzo della seta a Bologna dalla produzione del velo tra XV e XVIII secolo fino ai più recenti impieghi in ambito tecnologico.

Gli incontri, là dove non espressamente indicato, si tengono presso il Museo del Patrimonio Industriale.
Per tutti gli appuntamenti è obbligatoria la prenotazione da effettuare chiamando lo 051 6356611 entro le ore 13 del venerdì precedente l’incontro, salvo diversa indicazione.

domenica 2 dicembre 2018 | ore 16 – 17.30
La seta a Bologna tra XV e XVIII secolo

domenica 3 febbraio 2019 | ore 16 – 17.30
Dal filo al tessuto, l’antica arte della tessitura bolognese

giovedì 21 febbraio 2019 | ore 17.30 – 19
Veli, donne e paradossi: storie

domenica 24 marzo 2019 | ore 9.30 – 12.30
Tra gelsi e canali sulle tracce della seta a Bologna

domenica 7 aprile 2019 | ore 16 – 17.30
La seta nel terzo millennio (tra scienza e innovazione)