Aspettando la notte 2021

È ufficiale, la NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI torna a Bologna e nelle città della Romagna anche nel 2021!

La Comunità Europea, per il sesto anno consecutivo, ha finanziato il progetto SOCIETY che quest’anno ha come tema Rinascimento,
perché dopo la crisi la rinascita è possibile se cambiamo prospettiva e costruiamo una nuova alleanza tra umanità e natura.

Torneremo il 24 SETTEMBRE con tantissime attività online e in presenza.

.

Aspettando la Notte Europea dei Ricercatori abbiamo preparato per voi:

.

APERISCIENZAuna rassegna di aperitivi scientifici sui temi più attuali: tutti i mercoledì dal 25 agosto al 22 settembre presso CostArena.

Scarica il PROGRAMMA

La partecipazione è gratuita fino ad esaurimento posti.

Prenotazione obbligatoria via e-mail: prenotazionicostarena@gmail.com a partire dal 16 agosto

La rassegna è inserita nel cartellone di Bolognaestate

Biblioteca Salaborsa ha curato una bibliografia per approfondire i temi
degli incontri, puoi consultarla QUI

Se avete perso gli aperitivi dal vivo, ogni venerdì dal 3 al 17 settembre e l’1 e 8 ottobre alle 18.00 i dibattiti sono in onda su Lepida TV sul canale 118 del digitale terrestre e sul canale 5118 di Sky (in Emilia-Romagna) o in streaming su www.lepida.tv

.

.

LA RICERCA VA IN CITTÀ (E DINTORNI): una rassegna di tour guidati alla scoperta del territorio.

Scarica il PROGRAMMA

La prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata QUI

La rassegna è inserita nel cartellone di Bolognaestate

Facendo seguito al recente comunicato del Comune di Bologna e fino a nuove disposizioni, per l’accesso alla manifestazione sarà necessario esibire, ad eccezione dei minori di età inferiore ai 12 anni, un Green Pass valido.

.

E poi… molti ALTRI EVENTI fra incontri, visite e spettacoli.

.


C’È MURO E MURO!

Alla scoperta delle pietre di Bologna

.

GIOVEDÌ 23 SETTEMBRE ore 18.00 – 20.00

Ritrovo: Piazza Maggiore, Scalinata di San Petronio, Bologna, 15 minuti prima della partenza
Max 30 persone
Apertura iscrizioni 16 settembre

Una passeggiata in città in compagnia di due geologi per toccare con mano i muri degli edifici storici di Bologna e scoprirne le origini geografiche e geologiche

Francesca Alvisi  – CNR-ISMAR
Ubaldo Cibin – ARPAE

.

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA E PUÒ ESSERE EFFETTUATA QUI


RINASCIMENTO TRA REALE E VIRTUALE

Lo studiolo di Isabella d’Este

Evento concerto

.

GIOVEDÌ 23 SETTEMBRE ore 17.00

Museo di San Colombano Genus Bononiae, Via Parigi 5, Bologna

L’evento prevede interventi sulla ricostruzione  virtuale dello studiolo di Isabella d’Este a cura del Visit Lab Cineca e a seguire un  concerto a cura del Conservatorio di Bologna.

Antonella Guidazzoli – Cineca
Maria Luisa Baldassari – Conservatorio di Bologna

.


L’EREDITÀ DI ISAAC ASIMOV

Riflessioni sulla scienza, la fantascienza e il futuro  dell’umanità

GIOVEDÌ 23 SETTEMBRE ore 16.30

Museo Ebraico di Bologna, via Valdonica 1/5 

Max 15 persone in presenza munite di Green Pass
Evento disponibile anche in streaming

Prendendo spunto dal recente centenario della nascita, 2 gennaio 2020, un incontro dedicato a Isaac Asimov, chimico, divulgatore scientifico e soprattutto scrittore visionario di racconti e romanzi di fantascienza, un modo per interrogarci sul nostro presente alla luce delle remote fantasie di un migrante russo negli USA della Guerra Fredda.

Alberto Cappi – INAF-OAS

:

Prenotazione obbligatoria, sia per la presenza sia per lo streaming, via mail all’indirizzo: cquareni@museoebraicobo.it

Richiesta informazioni
Caterina Quareni
Tel: 051 6569003
Mail: cquareni@museoebraicobo.it


INTELLIGENT ECONOMY

Come l’AI cambia la nostra vita e come sposta i confini tra uomo e macchine

.

GIOVEDÌ 23 SETTEMBRE ore 18.30 – 20.00

Evento in diretta streaming sulla piattaforma e sui canali social di CUBO

Nell’ambito della rassegna Wind of Changes, realizzata da CUBO in collaborazione con Media Relations del Gruppo Unipol, questo primo appuntamento indaga l’Intelligent Economy, il sistema dentro il quale ci muoveremo nei prossimi decenni e che impegna policy-maker, economisti e stakeholder tecnologici nell’analisi del cambiamento alla ricerca di soluzioni sul piano etico e legale, dei diritti dei lavoratori, del bene comune e della protezione delle persone. Ne discutono Derrick De Kerckhove, sociologo di fama mondiale ed esperto di cultura digitale e di nuovi media e Michela Milano, Direttrice del Centro Interdipartimentale Alma Mater Research Institute for Human-Centered Artificial Intelligence dell’Università di Bologna, modera Fernando Vacarini, responsabile Media Relation del Gruppo Unipol e Direttore di Changes.

Prof.ssa Michela Milano – Università di Bologna
Prof. Derrick de Kerckhove

.


DANTE LIVE
DANTE LIFE

L’ecosistema delle relazioni

MERCOLEDÌ 22 SETTEMBRE ore 18.30 – 20.00

Evento in diretta streaming sulla piattaforma e sui canali social di CUBO

Nel VII centenario dalla morte di Dante Alighieri, un viaggio attraverso le tappe principali della vita e dell’opera del sommo poeta, per scoprire cosa della sua esperienza letteraria può rivivere nel nostro tempo, per la società che si rialza dopo la pandemia e per la città degli uomini. Le rinascite che hanno caratterizzato l’opera di Dante saranno ripercorse in un incontro pensato per il nostro tempo e la condizione presente. Per la prima volta Giuseppina Brunetti, docente del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna e componente del Comitato nazionale per le celebrazioni dantesche, e Matteo Belli, attore e regista, intrecciano le loro voci in un esperimento nuovo, un contrappunto fatto di riflessioni scientifiche ed esecuzioni artistiche.

Prof.ssa Giuseppina Brunetti – Università di Bologna
Attore: Matteo Belli


LOST IN TRANSITION

Sostenibilità della transazione ecologica: tecnologie, economia e trasformazioni del lavoro

MERCOLEDÌ 22 SETTEMBRE ore 18.30 – 20.00

Centro CostArena Via Azzo Gardino 48, Bologna

Esistono due grandi sfide che la sostenibilità pone ai sistemi economici. Primo, grandi investimenti fisici e finanziari in attività sostenibili, anche quando l’alternativa più conveniente è la più inquinante. Secondo una ridistribuzione delle risorse tra ambiti produttivi, con tecnologie che potrebbero intaccare settori chiave dell’economia. Siamo davvero pronti a queste sfide? Combinando la teoria dei giochi con gli esiti di esperimenti, sondaggi e simulazioni, si discuterà di come è possibile superare le barriere comportamentali e politiche alla cooperazione climatica.

Nicola Armaroli – CNR-ISOF
Emanuele Campiglio – Università di Bologna
Alessandro Tavoni – Università di Bologna
Modera: Gianluca Dotti – Tecnoscienza

.

PARTECIPAZIONE GRATUITA FINO A ESAURIMENTO POSTI.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA VIA E-MAIL: prenotazionicostarena@gmail.com


LA CENTRALE IDROELETTRICA DEL CAVATICCIO NEL CUORE DELLA CITTÀ

MARTEDÌ 21 SETTEMBRE Ore 18.00 – 19.00

Max 15 persone
Apertura iscrizioni 14 settembre
Ritrovo: Largo Caduti del Lavoro, Bologna, 15 minuti prima della partenza       

Andremo alla scoperta della Centrale idroelettrica del Cavaticcio, costruita nel cuore di Bologna nel 1994 sfruttando il salto naturale di circa 15 metri che il canale di Reno compie in prossimità dell’incrocio tra via Marconi e via Riva di Reno, trasformandosi nel canale Cavaticcio.  L’opera è stata realizzata dal Comune di Bologna ed è attualmente di proprietà e gestita dal Consorzio della Chiusa di Casalecchio e del Canale di Reno. La potenza massima è di 1890 kW.  Unico impianto idroelettrico europeo posizionato in un centro storico.

Fabio Marchi – Consorzi dei Canali di Reno e di Savena
Daniele Pascale – Università di Bologna

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA E PUÒ ESSERE EFFETTUATA QUI


PROBLEMA GLOBALE

L’unico debito che conta è quello con la terra
Conferenza – spettacolo sul (la fisica del) riscaldamento globale

.

LUNEDÌ 20 SETTEMBRE Ore 18.00

Parco dei Giardini presso Associazione di Volontariato Cà Bura APS
Via Arcoveggio, 59/8, Bologna

Ingresso libero, senza prenotazione, rispettando le norme vigenti anti-COVID19

In caso di pioggia lo spettacolo si terrà sotto alla tensostruttura

Partendo dal presunto dibattito in seno alla comunità scientifica in merito ai cambiamenti climatici, snocciolando metodi di misura e dati, deducendo leggi e regolarità, presentando modelli e previsioni, Problema globale porta a trovare vittima, colpevole e mandante del riscaldamento globale per poi passare all’uditore un testimone importante: trama, finale ed eredità della performance.

Con Federico Benuzzi


LIFE PERDIX, LE STARNE NEL MEZZANO

.

DOMENICA 19 SETTEMBRE Ore 9.30

Punto di ritrovo: Centro M. Carapezza Valli del Mezzano, Piazza Ostellato (FE), Via Giuseppe Garibaldi incrocio Via Giuseppe Verdi, davanti alla chiesa di Santi Pietro e Paolo.
Durata: 2 ore
Max 30 partecipanti
Obbligatoria mascherina e calzature comode, se si possiede portare un binocolo. Necessaria auto propria.

Una passeggiata attraverso le valli del Mezzano dove gli esemplari di starna italica, estinta in natura da decenni, recuperati e selezionati geneticamente grazie al progetto Life sono attualmente in fase di rilascio in natura. Avremo modo di esplorare gli habitat caratteristici ed uno dei recinti di ambientamento. Ci concentreremo sull’avifauna con attività di birdwatching ed ascolto al canto degli uccelli.

.

PRENOTAZIONI QUI
CONTATTI: claudia.greco@isprambiente.it

.


ALLA SCOPERTA DELLA FAUNA ITALIANA
Open day della sede ISPRA di Ozzano nell’Emilia 

.

SABATO 18 SETTEMBRE
Orario e durata: visita in 2 turni da 2.30h (primo turno ore 10.00 secondo turno ore 14.00)
Partecipanti: bambini + 2 anni

Via Cà Fornacetta 9, Ozzano nell’Emilia

Una passeggiata attraverso l’ex fondo agricolo, oggi rinaturalizzato, che ospita la sede ISPRA ci permetterà di conoscere gli studi sulla fauna italiana dagli uccelli migratori ai mammiferi stanziali. Avremo modo di vedere la strumentazione utilizzata in campo faunistico, gli habitat e le tracce e se saremo fortunati incroceremo alcuni dei tanti animali che popolano il fondo, oasi verde in mezzo a distese di campi coltivati.

.

PRENOTAZIONI QUI
CONTATTI:
claudia.greco@isprambiente.it

PER PARTECIPARE ALLA VISITA SARÀ RICHIESTO IL GREEN PASS AD ECCEZIONE DEI MINORI DI 12 ANNI 

.


AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE DEL FUTURO: NUOVI LAVORI, MESTIERI E SFIDE TRA INNOVAZIONE E SOSTENIBILITÀ

VENERDÌ 17 SETTEMBRE ore 18.00 – 19.30

Il webinar è gratuito e sarà trasmesso online sul canale YT di Fondazione Golinelli

.

Secondo quanto riportato dal rapporto delle Nazioni Unite del 2017 la popolazione mondiale raggiungerà nel 2030 circa 8,6 miliardi di persone. Nonostante le prime azioni intraprese nell’ambito dell’Agenda 2030 dell’ONU e i numerosi sforzi di sensibilizzazione, i dati del 2018 non hanno evidenziato una diminuzione della fame nel mondo né tantomeno hanno mostrato dei segnali positivi in merito al cambiamento climatico che sta sconvolgendo il nostro ecosistema e, di conseguenza, anche la produzione alimentare.

Per rispondere all’aumento della domanda di cibo e alle sfide climatiche sono necessarie nuove competenze e nuove professioni, molte delle quali sono già una realtà.

In questo scenario, anticipare le evoluzioni del settore e conoscere nuovi mestieri nell’ambito del cibo è fondamentale per le prossime generazioni. Professioni come il forager, l’apicoltore urbano, il personal trainer dell’orto, il food innovator, così come l’utilizzo di tecnologie come l’idroponica subacquea e la “smart farming”, diventeranno sempre più una realtà.

Obiettivo del webinar “Agricoltura e alimentazione del futuro: nuovi lavori, mestieri e sfide tra innovazione e sostenibilità” è far luce sulla situazione attuale e fornire una chiave orientativa per conoscere le professioni del futuro in campo agroalimentare.

_

Camilla Chieco, Stefano Di Marco, Stefano Predieri,  CNR – Istituto per la Bioeconomia
Matteo Vignoli, Università di Bologna – Dipartimento di Scienze Aziendali
Modera: Lorenzo Monaco, Tecnoscienza

MAGGIORI INFORMAZIONI QUI 


E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE

VENERDÌ 17 SETTEMBRE ore 21.00

“Sere d’estate semplicemente”
Chiostro della Residenza Comunale, Castel Bolognese (RA)

Presentazione dei due enti di ricerca, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e l’Istituto Nazionale di Astrofisica e le relative attività: lo studio dei costituenti fondamentali della natura (le particelle e le loro interazioni), in particolare al CERN di Ginevra; lo sviluppo di sensori astronomici quali radiotelescopi, telescopi e strumentazione relativa.

Alessia Bruni – INFN
Fausto Cortecchia – INAF

in collaborazione con il Comitato Ambiente e Paesaggio a Castel Bolognese


<ROMEO|GIULIETTA>: UN AMORE CHE FA ESPLODERE LO SPAZIO TEMPO 

VENERDÌ 17 SETTEMBRE ore 20.30 – 22.00

SPETTACOLO ONLINE DISPONIBILE QUI

.

Romeo e Giulietta sono la storia d’amore più famosa dell’umanità, conosciuta da chiunque e forse perfino abusata nell’abbondanza di narrativa che ne è succeduta. Abuso che ha riguardato anche la fisica e la famosa equazione di Dirac, quella erroneamente associata all’entanglement di due particelle che comunicano immediatamente fra loro come se ci fosse il teletrasporto dell’informazione a grande distanza….quasi fossero due amanti che si intendono oltre lo spazio e il tempo. Cosa succede se la storia d’amore più abusata incontra l’equazione fisica peggio interpretata della storia? Chissà, forse una vera storia d’amore…

Dipartimento di Fisica e Astronomia (DIFA) in collaborazione con Scuola Estiva “Officina di Narrazione della Scienza”

MAGGIORI INFORMAZIONI QUI


AUGUSTO RIGHI E “L’INTUIZIONE DELL’ESPERIMENTO”
Visita guidata alla mostra dedicata allo scienziato: fisico, senatore e divulgatore

.

GIOVEDÌ 16 SETTEMBRE
Ore 17.00 – 18.00 (primo turno)
Ore 18.00 – 19.00 (secondo turno)

Max 15 persone a turno
Apertura iscrizioni 9 settembre
Ritrovo: Via Irnerio 46, Bologna, 15 minuti prima della partenza

Visita guidata alla mostra dedicata ad Augusto Righi, fondatore del Dipartimento di Fisica e Astronomia nel 1907. Seguendo Righi nelle sue attività di fisico e senatore si ripercorrono tappe importanti nella storia della scienza e della società quali la nascita della telegrafia senza filo, i primi esperimenti di posta aerea e le interessanti teorie sulla “realtà ultima delle cose” agli inizi del Novecento.

Eugenio Bertozzi – Università di Bologna

.

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA E PUÒ ESSERE EFFETTUATA QUI

.


EFFETTI DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI SUI GIARDINI STORICI
Strategie di gestione: dal monitoraggio al rinnovo del patrimonio vegetale

GIOVEDÌ 16 SETTEMBRE ore 17.00 – 19.00

.

Max 25 persone
Apertura iscrizione 13 settembre
Ritrovo: ingresso del parco di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani), Bologna, 15 minuti prima della partenza 

Il Parco Villa Ghigi, parco storico di proprietà del Comune di Bologna, conserva ancora ben riconoscibili gli assetti rurali del passato e offre una sintesi esemplare del paesaggio collinare bolognese condividendone anche dinamiche e problematiche. Obiettivo del tour è mostrare ai partecipanti, attraverso una piacevole passeggiata in collina, gli effetti dei cambiamenti climatici sul patrimonio culturale naturale e introdurre la cittadinanza alle problematiche legate alle scelte gestionali: dal monitoraggio al rinnovo del patrimonio vegetale.

Teresa Guerra, Ivan Bassetti -Fondazione Villa Ghigi
Paola De Nuntiis – CNR-ISAC

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA VIA MAIL:
info@fondazionevillaghigi.it


SALE, FENICOTTERI E PIADINA ROMAGNOLA
Visita a Cervia e alle sue famose saline tra natura e cultura

MERCOLEDÌ 15 SETTEMBRE ore 10.00 – 16.00

Max 30 persone
Apertura iscrizioni 8 settembre
Ritrovo: ore 10:00 a Cervia (RA), davanti all’ingresso del Centro Visite Salina di Cervia, via Bova 61
Ore di cammino 3 (+ pause spiegazioni) – facile – dislivello m 1

Visita a Cervia e alle sue famose saline per parlare di paesaggio naturale e culturale e di “mestieri blu” nel contesto di uno sviluppo delle aree costiere italiane sempre più sostenibile.

Francesca Alvisi – CNR-ISMAR
Chiara Tiozzi – Atlantide Soc. Coop. Sociale p.a.

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA E PUÒ ESSERE EFFETTUATA QUI


CHE SPETTACOLO! UN PIANETA FENOMENALE
Eruzioni vulcaniche e aurore boreali: osservazioni della natura fra scienza e società

MERCOLEDÌ 15 SETTEMBRE ore 18.30 – 20.00

Centro CostArena Via Azzo Gardino 48, Bologna

Dalle zone più alte dell’atmosfera, alle viscere della Terra, dai colori fluorescenti dei cieli artici, al rosso infuocato dei lapilli: da sempre aurore boreali ed eruzioni vulcaniche catturano l’immaginazione di tutti, mettendoci di fronte tutta la bellezza e la potenza della natura. Al di là del fascino e della meraviglia, le scienziate e gli scienziati cercano in questi fenomeni la conoscenza necessaria per comprenderli, fare previsioni e guidare scelte politiche. Oggi sappiamo infatti quali sono i rischi associati a queste spettacolari manifestazioni della natura e possiamo agire di conseguenza.

Maria Laura Lanzillo – Università di Bologna
Nicolò Masi – INFN
Micol Todesco – INGV
Modera: Danilo Cinti – Tecnoscienza

PARTECIPAZIONE GRATUITA FINO A ESAURIMENTO POSTI.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA VIA E-MAIL: prenotazionicostarena@gmail.com

.


CREARE: LE BIBLIOTECHE SORGENTI APERTE DI MEMORIA, RICERCA E INNOVAZIONE

MERCOLEDÌ 15 SETTEMBRE

IN DIRETTA STREAMING SUL CANALE YOUTUBE DI ATENEO QUI

Ore 16.30

L’ingegno al passato: il fondo librario antico della biblioteca di Ingegneria e Architettura.

Dott.ssa Mariapia Torricelli

Ore 17.00

Quando la creatività sopperisce alla conoscenza: alcuni casi in un volume di Ulisse Aldrovandi del fondo librario antico “Naldo Maestrini” della biblioteca di Veterinaria.

Prof.ssa Annamaria Grandis
Dott. Massimo Urbini

Ore 17.00

La creatività ci salverà? Viaggio al confine tra immaginazione e razionalità.

Prof. Giovanni Emanuele Corazza


PIANTE E PLANTOIDI: INTERAZIONI E CONNESSIONI NEL MONDO NATURALE E CON I ROBOT DEL FUTURO

.

MARTEDÌ 14 SETTEMBRE ORE 20.30

Orto Botanico ed Erbario, Via Irnerio 42, Bologna

Come si adattano le piante all’ambiente circostante e come interagiscono tra di loro e con altri organismi per rispondere e sopravvivere a eventi sfavorevoli? Si può parlare di intelligenza delle piante e quale significato dare a questo concetto? Quali sono le nuove frontiere della robotica ispirata al modello vegetale per la salvaguardia degli ecosistemi terrestri? A queste e molte altre domande, tutte legate a una tematica affascinante ma ancora da comprendere pienamente, rispondono gli esperti, prendendo spunto dalla proiezione – nella suggestiva cornice dell’Orto Botanico di Bologna – del cortometraggio fantascientifico ‘The 21st sense’ ispirato alle forme di comunicazione delle piante.

Alessandro Chiarucci  – Università di Bologna
Barbara Mazzolai – Istituto Italiano di Tecnologia (ITT)
Francesca Rapparini – CNR-IBE
Sarà presente: Christian Battiferro  – Regista
Modera: Lorenzo Monaco – Tecnoscienza

.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA A PARTIRE DAL 4 SETTEMBRE VIA E-MAIL:
prenotazioniortobotanico@ibe.cnr.it

.


IL RIFUGIO ANTIAEREO DI VILLA REVEDIN
La ricerca ingegneristica per la sicurezza della popolazione

.

MARTEDÌ 14 SETTEMBRE
Ore 18.00 – 20.00 (primo turno)
Ore 20.00 – 22.00 (possibile secondo turno)

Max 15 persone a turno
Apertura iscrizioni 7 settembre
Ritrovo: Piazzale Bacchelli 2, Bologna, sul lato destro dell’accesso al Seminario Arcivescovile, 15 minuti prima del proprio turno

.

Un minitrek alla scoperta del Rifugio antiaereo “Vittorio Putti”, del Seminario Arcivescovile di Villa Revedin, realizzato a protezione della cittadinanza. Nel panorama dei rifugi antiaerei di Bologna, il ricovero ex militare “Vittorio Putti” è l’unico ancora integro, ben mantenuto e visitabile in tutta la sua estensione di gallerie: circa 300 metri. Il pubblico potrà scoprire questi luoghi importanti dal punto di vista storico della nostra città, ma anche dal punto di vista ingegneristico perché risultato di studi volti a proteggere la cittadinanza da nuove e temibili armi, quelle lanciate dagli aerei.

Lilia Collina e Massimo Brunelli – Associazione Amici delle vie d’acqua e dei sotterranei di Bologna
Luca Ciancabilla – Università di Bologna

.

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA E PUÒ ESSERE EFFETTUATA QUI

.


DISCIPLINE STEM: DECLINAZIONE AL FEMMINILE DELL’EDUCAZIONE SCIENTIFICA E TECNICA E DELLA SUA DISSEMINAZIONE

.

LUNEDÌ 13 SETTEMBRE ORE 15.00
Chiesa S. Giacomo, Forlì

Anche in streaming sul sito del Festival del Buon Vivere QUI

.

La tematica dell’EDUCAZIONE DI QUALITÀ INCLUSIVA e EQUA (punto 4 dell’agenda 2030), si connette al tema della Notte Europea dei Ricercatori, Society Rinascimento 2021 e con la questione di genere. L’educazione tecnico-scientifica va portata con metodi innovativi nel mondo dell’Università e delle Scuole per renderla più attrattiva a tutte e tutti e soprattutto invogliare le ragazze ad intraprendere questi percorsi, che siano essi nel mondo della ricerca o nella didattica e disseminazione.

L’intervista con alcune scienziate esperte nella didattica della scienza indagherà su esperienze innovative e su come il pensiero femminile possa influire in questo settore e nella scienza in generale.

Mariangela Ravaioli – CNR-ISMAR
Margherita Venturi – Università di Bologna
Modera: Roberto Camporesi – Presidente dell’Associazione Nuova Civiltà delle Macchine APS

.

PER INFORMAZIONI: info@nuovaciviltadellemacchine.it – Tel: 3356372677


AUGUSTO RIGHI E “L’INTUIZIONE DELL’ESPERIMENTO”
Visita guidata alla mostra dedicata allo scienziato: fisico, senatore e divulgatore

.

GIOVEDÌ 9 SETTEMBRE
Ore 17.00 – 18.00 (primo turno)
Ore 18.00 – 19.00 (secondo turno)

Max 15 persone a turno
Apertura iscrizioni 2 settembre
Ritrovo: Via Irnerio 46, Bologna, 15 minuti prima della partenza

Visita guidata alla mostra dedicata ad Augusto Righi, fondatore del Dipartimento di Fisica e Astronomia nel 1907. Seguendo Righi nelle sue attività di fisico e senatore si ripercorrono tappe importanti nella storia della scienza e della società quali la nascita della telegrafia senza filo, i primi esperimenti di posta aerea e le interessanti teorie sulla “realtà ultima delle cose” agli inizi del Novecento.

Eugenio Bertozzi – Università di Bologna

.

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA E PUÒ ESSERE EFFETTUATA QUI

.


BOLOGNA AL TEMPO DEL TERREMOTO
Trekking urbano sulle tracce dei terremoti del passato, e dei loro effetti sulla città

GIOVEDÌ 9 SETTEMBRE ore 17.00 – 19.00

Max 20 persone.
Apertura iscrizioni 2 settembre
Ritrovo: Piazza dei Celestini, Bologna, 15 minuti prima della partenza

Uno dei caratteri meno noti della città di Bologna è l’essere soggetta a terremoti, come tutto il territorio nazionale, peraltro. La città non è, da questo punto di vista, il posto più pericoloso del Paese e nemmeno della Regione, ma diversi fattori fanno sì che il livello di rischio terremoto a Bologna sia piuttosto importante. Per questo è interessante ripercorrere la storia e le storie sismiche della città attraverso alcune tracce che ricordano gli episodi più importanti e ci aiutano a ricordare che con il terremoto dovremo fare i conti.

Romano Camassi, Emanuela Ercolani, Barbara Lolli – INGV

.

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA E PUÒ ESSERE EFFETTUATA QUI

.


DESTINAZIONE SPAZIO
Da Star Trek alla realtà e sostenibilità dell’esplorazione spaziale 

.

MERCOLEDÌ 8 SETTEMBRE ore 18.30 – 20.00

Centro CostArena Via Azzo Gardino 48, Bologna

La fantascienza ci ha abituati a vedere astronavi sfrecciare nello spazio e viaggiatori siderali che arrivano là, dove nessun uomo è mai giunto prima. Ora che siamo alle porte di una nuova era di esplorazione dello spazio ci si chiede come affrontare i temi che la science fiction ha così rapidamente risolto. Cosa accade al corpo umano quando sta per molto tempo in assenza di gravità? È realistica l’ibernazione? Le radiazioni cosmiche sono gestibili? E la pacifica Federazione di Star Trek è un buon modello per capire quella che attualmente sembra una “corsa allo spazio” senza regole che coinvolge Nazioni ed enti privati?

Sandro Bardelli – INAF
Matteo Cerri – Università di Bologna
Matteo Negrini – INFN
Modera: Lorenzo Monaco – Tecnoscienza

PARTECIPAZIONE GRATUITA FINO A ESAURIMENTO POSTI.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA VIA E-MAIL: prenotazionicostarena@gmail.com

.


SENTIERO DELL’ATMOSFERA
Alla scoperta dei segreti dell’atmosfera e del clima

.

MERCOLEDÌ 8 SETTEMBRE ore 9.00 – 15.00

Max 30 persone
Apertura iscrizioni 1° settembre
Note: L’iniziativa potrà essere annullata per maltempo anche il giorno stesso

Ritrovo: ore 9.00 a Lago della Ninfa
Inizio percorso: Pian Cavallaro (Sestola – MO)
Ore di cammino: 1h (+ pause spiegazioni)
Dotazione: pranzo al sacco, calzature ed abbigliamento da camminata in montagna (a strati consigliata anche giacca tipo K-Way).

Difficoltà: media.

Accompagnati dalle guide dell’Ente Parchi e dal personale dell’Aeronautica Militare si percorrerà il Sentiero dell’Atmosfera fino alla cima del Monte Cimone (2.165mt) dove all’esterno dell’osservatorio climatico “O. Vittori” i ricercatori CNR-ISAC realizzeranno esperimenti per mostrare i fenomeni legati alla meteorologia e al clima.

Evento in collaborazione con: C.A.M.M. Centro Aeronautica Militare di Montagna di Monte Cimone, Ente Parchi Emilia Centrale.

Paolo Bonasoni, Silvio Davolio, Paola De Nuntiis, Tony Landi, Angela Marinoni, Marco Paglione, Salvatore Sodano – CNR-ISAC
Stefano Amendola – C.A.M.M.

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA E PUÒ ESSERE EFFETTUATA QUI

.


PORTICI DA RECORD
Alla scoperta della storia di Bologna attraverso le testimonianze dei suoi portici

.

MARTEDÌ 7 SETTEMBRE ore 18.00

Max 30 persone, apertura iscrizioni il 31 agosto
Ritrovo: Voltone del Podestà, Bologna 15 min prima della partenza

Dov’è il portico più alto? E il più largo? Attraverso le diverse epoche e i diversi stili scopriremo come l’elemento architettonico “Portico” sia cresciuto insieme al tessuto urbano, integrandosi ad esso fino a diventare uno dei tratti distintivi di Bologna. Il tour è una sorta di trekking urbano della durata di due ore. Scarpe comode e gambe in spalla!

Elena Selmo, Responsabile guide – Associazione Succede Solo a Bologna
Federica Farroni – CINECA

.

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA E PUÒ ESSERE EFFETTUATA QUI

.


LE VIE DELLE STELLE
Storie astronomiche cittadine

.

GIOVEDÌ 2 SETTEMBRE ore 17.00 – 19.00

Max 10 persone, apertura iscrizioni il 26 agosto
Ritrovo: al centro di Piazza Maggiore, Bologna 15 min prima della partenza

Un percorso attraverso “le vie delle stelle” può far scoprire luoghi della città che richiamano suggestioni astronomiche: negli edifici, nelle opere d’arte, negli oggetti, nei personaggi, negli avvenimenti. Luoghi spesso trascurati o dimenticati, nei quali si può ritrovare l’astronomia come parte integrante della cultura urbana.

Fabrizio Bònoli – Università di Bologna-INAF
Irene Graziani – Università di Bologna

.

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA E PUÒ ESSERE EFFETTUATA QUI

.


DENTRO E FUORI DAL CYBERSPAZIO
Tecnologie dal mondo virtuale per la conoscenza e lo sviluppo sostenibile

.

MERCOLEDÌ 1 SETTEMBRE ore 18.30 – 20.00

Centro CostArena Via Azzo Gardino 48, Bologna

Dalle reti di trasporto alla fisica medica, dalla rigenerazione urbana alla meteorologia, dalla scoperta di nuove particelle fino alla sostenibilità, ormai le applicazioni dell’intelligenza artificiale sono ovunque. Tra piattaforme digitali per la raccolta dati, progetti europei e sistemi automatizzati per la pianificazione e il controllo del traffico, faremo un viaggio nella dimensione digitale fatta di big data e algoritmi, alla scoperta delle soluzioni high tech che possono darci una mano nelle nostre azioni più quotidiane fino alla lotta contro il cambiamento climatico e l’inquinamento.

Cristian Poliziani – Università di Bologna
Daniel Remondini – INFN
Joerg Schweitzer – Università di Bologna
Cinzia Zannoni – CINECA
Modera: Gianluca Dotti – Tecnoscienza

.

PARTECIPAZIONE GRATUITA FINO A ESAURIMENTO POSTI.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA VIA E-MAIL: prenotazionicostarena@gmail.com

.


BOLOGNA CITTÀ D’ARGENTO
I nostri materiali da costruzione nel corso dei secoli

.

MARTEDÌ 31 AGOSTO ore 18.00 – 20.00

Max 30 persone, apertura iscrizioni il 24 agosto
Ritrovo: Piazza di Porta Ravegnana 15 min prima della partenza

Cosa hanno in comune una guida turistica e una ricercatrice? La passione per la storia e i materiali con cui è costruita la propria città: scopriremo il perché in una passeggiata per le vie della città, per conoscere le storie di Bologna e i materiali di cui è costituita, per osservare i particolari invisibili e le forme di degrado.

Anna Brini, Guida turistica
Paola De Nuntiis, CNR-ISAC

.

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA E PUÒ ESSERE EFFETTUATA QUI

.


COME CAMBIANO GLI OCEANI
Evoluzione dell’ecosistema marino e delle coste e impatto sul futuro del pianeta

.

MERCOLEDÌ 25 AGOSTO ore 18.30 – 20.00

Centro CostArena Via Azzo Gardino 48, Bologna

.

Inquinamento e cambiamenti climatici investono tutti gli animali marini, con la temperatura via via più alta e le acque più acide. Il clima evolve da sempre, ma l’effetto antropico è forte ed è già rilevabile anche nei dati geologici, persino nei gusci calcarei dei microrganismi foraminiferi.

Nell’anno d’inizio della Decade degli oceani, un viaggio nei mari di tutto il mondo, tra problemi di microplastiche e conservazione della biodiversità: dalle tartarughe del mare Adriatico, sentinelle dell’inquinamento marino, fino in Antartide, passando per simulazioni numeriche e previsioni realizzate con i dati dei sistemi osservativi a boe.

Lucilla Capotondi – CNR-ISMAR
Silvia Franzellitti – Università di Bologna
Nadia Pinardi  – Università di Bologna
Modera: Gianluca Dotti – Tecnoscienza

.

PARTECIPAZIONE GRATUITA FINO A ESAURIMENTO POSTI.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA VIA E-MAIL: prenotazionicostarena@gmail.com

.


Alla scoperta del lato invisibile dei mari: a Rimini, il progetto CIRCLES per Sailing for Blue Life

.

9 giugno 2021 ore 10:00

In occasione della Rimini Blue Life Fest, una giornata dedicata a famiglie e ragazzi per svelare insieme, con campionamenti ed esperimenti sul campo, la biodiversità dei batteri marini e il loro ruolo fondamentale per l’equilibrio dell’ecosistema.

Famiglie e ragazzi in campo per scoprire il lato invisibile, ma fondamentale, dell’ecosistema marino.

Nell’ambito della Rimini Blue Life Fest, gli studiosi dell’Università di Bologna coinvolti nel progetto europeo CIRCLES organizzano un appuntamento aperto a tutti per il campionamento del microbioma marino.

Marco Candela, Professore associato, Unità di Scienze e Biotecnologie
dei Microbioti, Università di Bologna

Elena Biagi, Ricercatrice, Unità di Scienze e Biotecnologie dei Microbioti,
Università di Bologna

FaBIT- Unibo – Fondazione CETACEA

Per informazioni: https://circlesproject.eu/sailing-for-blue-life-circles-on-the-high-seas/

.


.

The planetary health: challenges and perspectives of a relationship between environment and health

La salute planetaria: sfide e prospettive di un rapporto tra ambiente e salute

26 maggio 2021 ore 15:00

.

La nostra salute è direttamente collegata alla salute del nostro pianeta, ma quali sono le sfide in questo settore? Chi può apportare il cambiamento? Qual è il ruolo della comunicazione tra i diversi attori coinvolti, ognuno con interessi e conoscenze differenti?

Si analizzeranno tutti gli aspetti del settore salute e sviluppo sostenibile che il New European Green Deal e il nuovo programma Horizon Europe pongono al centro del dibattito politico.

.

Partecipano alla tavola rotonda:

Vincenzo Lionetti, Professore ordinario presso la Scuola di Studi Superiori Sant’Anna dove dirige il corso di medicina del clima
Marie Studer, Senior Program Manager Planetary Health Alliance
Samuel Myers, Direttore Planetary Alliance
Sara Moraca, Dottoranda UNIBO – CNR ISAC

.L’incontro è in inglese sottotitolato in italiano

L’Evento è realizzato nell’ambito della EU Green Week 2021 e inserito nella Notte Europea dei Ricercatori

La partecipazione è libera al link:

https://global.gotomeeting.com/join/229842573